Scautismo Adulto

MASCI.it > Scautismo Adulto

Vivere lo scautismo da adulti

Il Movimento offre all’adulto la possibilità di autoeducarsi condividendo un’esperienza forte e bella di appartenenza associativa e di vita comunitaria. Offre un sistema valoriale condiviso, incarnato nella Promessa e Legge scout e nel Patto Comunitario. Offre attività ispirate al metodo scout, caratterizzate da un simbolismo essenziale che esprime identità e appartenenza ed accompagna ogni processo di significazione, personale o condiviso; dalla vita all’aperto alla scuola della natura, che ci ricorda chi siamo; dall’imparare facendo secondo la lezione dell’attivismo pedagogico, nell’interdipendenza costante di pensiero e azione; dal servizio al prossimo, alla società civile, alla Il Masci è una associazione per lo scautismo adulto riconosciuta dall’IFGS (organizzazione internazionale dello scautismo adulto) e movimento ecclesiale riconosciuto dalla CEI (conferenza episcopale italiana) il cui livello nazionale è iscritto al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore nella sezione delle Associazioni di Promozione Sociale. Gli altri livelli dell’associazione hanno la libertà di scriversi o meno al registro nazionale del terzo settore.

Ogni livello ha una Assemblea che elegge democraticamente gli incarichi di servizio svolti tutti volontaristicamente definiti per quel livello e il progetto triennale su cui condurre le attività.

Il Masci, già dalla sua fondazione, si è dato uno Statuto e dei Regolamenti, una organizzazione territoriale che ne fanno una associazione diffusa sul territorio nazionale. La nostra è una realtà associativa che vede l’entità base nella Comunità, non si può essere adulti scout nel Masci, oggi, se non si è inseriti in una comunità. «La Comunità MASCI è un insieme di persone unite e legate tra loro da un comune patrimonio di valori, da un comune sentimento, da una comune aspirazione all’impegno, e un comune ideale di vita: come scriveva Mario Mazza “da quella bella e santa pazzia che canta nei nostri cuori, mai stanchi di amare” Ciò che ci unisce è soprattutto la fede in Cristo e lo spirito e l’obiettivo finale che intendiamo conseguire insieme è una crescita personale e comunitaria nella Fede ed è la realizzazione dello Scautismo come metodo di vita. Il fine ultimo che ci addita B.P. è “lasciare questo mondo un po’ meglio di come lo abbiamo trovato” Un gruppo cost concepito è una Comunità di fratelli in Cristo e nello scautismo, è una Comunità in cui ognuno liberamente si esprime e partecipa col cuore oltre che con la mente».

Ogni comunità è guidata da un animatore eletto ogni tre anni chiamato Magister che può essere affiancato anche da più persone per svolgere insieme lo stesso servizio chiamato magistero. Ogni comunità ha al sua storia e la sua configurazione che dipende dagli iscritti e pur nelle linee generali del Movimento definisce il suo modo di realizzare i progetti e vivere lo scautismo adulto in una Carta di Comunità, che non è statica e definita una volta per tutte ma molto flessibile e rispondente al tempo che la comunità vive.

Le regioni sono coordinate da un Segretario Regionale eletto ogni tre anni il cui incarico può essere rinnovato una sola volta e hanno un Assistente ecclesiastico regionale nominato dalla conferenza episcopale di riferimento. La regione cerca di tenere collegate le Comunità e attraverso il Consiglio regionale che è l’incontro dei magistri, vive i momenti di confronto e approfondimento anche sui progetti e programmi nazionali.

L’Assemblea nazionale del Masci, costituita sostanzialmente da tutti i delegati delle comunità, elegge direttamente sia il Segretario nazionale che il Presidente, 10 consiglieri nazionali e definisce un indirizzo programmatico per il triennio successivo. Ogni incarico di servizio non può essere svolto per più di due mandati successivi.

Il vero organo di indirizzo, programmazione e verifica del livello nazionale è il Consiglio Nazionale, composto dagli eletti dall’assemblea cu si aggiungono tutti i segretari regionali e nello spirito dello Statuto rappresenta il vero cuore del Movimento. Per l’attuazione dei progetti si fa riferimento al Comitato esecutivo, proposto dal Segretario e ratificato dal Consiglio che agisce con incarichi operativi ed è composto da sette persone. La conferenza episcopale italiana nomina infine un assistente ecclesiastico nazionale per il Movimento.

 Chiesa, per essere protagonisti di un cambiamento positivo, nella fedeltà a ciò in cui crediamo. Mantenendo lo spirito del gioco e uno spazio interiore per l’uomo-ragazzo descritto da B.-P.

Ma la caratteristica forse più evidente ed immediata, da sempre condivisa per lo scautismo adulto è la testimonianza dei valori scout che è un aspetto costitutivo del Masci fin dalla sua fondazione. Per dirla con Mario Mazza sappiamo che il Masci nasce in quanto la testimonianza di valori scout per un adulto che vi aderisce può diventare troppo gravosa se vi si impegna da solo, isolatamente. Quindi occorre un Movimento e una Comunità che non solo lo sostenga ma che soprattutto si impegni in una testimonianza collettiva che sola può aspirare ad essere efficace cambiando realmente il mondo. La testimonianza ovviamente include tutti gli scopi che comportano l’impegno a incidere nella società: quindi il Servizio, l’impegno politico ed ecclesiale ad anche altri temi che richiedono interventi concreti come la natura e l’ambiente, la spiritualità, le relazioni, la pace e la giustizia. Inoltre la testimonianza dei principi dello scautismo nella società rappresenta uno degli scopi fondamentali dello scautismo adulto internazionale al quale il Masci aderisce in tutta la sua storia.

Gadget 70 esimo

5x1000


Siti regionali

Gallerie Fotografiche

Canale YouTube del MASCI

Lavori per un nuovo Patto

Patto comunitario
Patto comunitario

Impegno Politico e Cittadinanza Attiva

Partner

Siti amici

Luce della Pace