Missione Speranza e Carità secondo incontro con la Comunità Trabia 2

La fratellanza, lo stare insieme, aiutarsi a vicenda, sono tutte cose che cercano di portare avanti gli scout Masci di Trabia. Avevamo già vissuto una bella pagina di incontro alla Missione Speranza e Carità di Palermo, anche di duro, ma costruttivo, scontro verbale con Paolo. Abbiamo ricevuto un nuovo invito (io e mia moglie) di passare una intera giornata in natura. Per potere vivere questa giornata all’insegna della natura ci occorreva un alloggio per la notte, che ci è stato offerto dal generoso gruppo del Masci. Quando siamo arrivati a Trabia, dopo una testimonianza, abbiamo trovato ad aspettarci Paolo e sua moglie Elena. Ci hanno offerto un alloggio nel loro B&B, mi ha molto colpito questo gesto che per me è stato di grande insegnamento.

L’indomani mattina presto siamo andanti al luogo dell’appuntamento, nel demanio forestale di monte Cane, nella riserva di Pizzo Cane, Pizzo Trigna, Grotta Mazzamuto, che per l’occasione ci hanno fatto visitare. Luoghi bellissimi, con panorami mozzafiato, dove camminando abbiamo raccolto il profumatissimo finocchietto selvatico. Nella vegetazione abbiamo visto più di una mucca lasciata libera di pascolare e sentivamo i tanti suoni della natura. Da lontano abbiamo scorto anche l’Eremo di San Felice, che speriamo un giorno di visitare più da vicino.

Tornando verso la baita, il nostro cammino era scandito dalla preghiera e dalla condivisione di riflessioni molto belle e ricche di valori. Giunto il momento del pranzo, mi sono reso conto di non aver avvisato il gruppo delle mie intolleranze alimentari e così mi sono preoccupato di rimanere a digiuno, dopo la passeggiata fra i sentieri. In questo Tiziana è stata provvidenziale. Anche lei ha problemi alimentari e così mi ha donato parte del suo pranzo fatto di riso e verdure. Ancora una volta ho sperimentato il valore della condivisione e della fratellanza.

Successivamente alcuni del gruppo sono stati di grande aiuto nel partecipare ad una raccolta alimentare organizzata da mia moglie a favore della Missione.

Per mettere le basi di un mondo migliore occorrono momenti come questo dove ci si conosce meglio, si solidarizza e si pensano insieme percorsi di bene.

Riccardo Rossi 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*