Vai alla barra degli strumenti

Conoscersi per amarsi, al via il progetto interculturale promosso dal Masci di Siderno

Il problema Immigrazione , Integrazione, Accoglienza, Razzismo, rappresentano una tematica che i diversi paesi europei stanno affrontando con grande impegno ed interesse.

In questo contesto e in questo particolare periodo, dove queste problematiche sono di grande attualità, il M.A.S.C.I.(movimento adulti scout cattolici italiani) ha pensato. elaborato e avviato il progetto “Conoscersi per amarsi”: laboratorio interculturale destinato ai bambini dai 6 ai 10 anni,
Il progetto si pone come obiettivo l’integrazione culturale delle diverse etnie presenti sul territorio di Siderno ,partendo dalla convinzione che l’unione della cultura è ricchezza e che la convivenza è possibile solo attraverso la conoscenza sia di chi viene accolto che di chi accoglie.
Il progetto prevede:

  • Una biblioteca interculturale , con libri e materiali appartenenti alle diverse culture di provenienza;
  • Incontri di scambio e conoscenza con momenti di lettura di testi in madrelingua;
  • Uscite in natura con la collaborazione dell’Osservatorio ambientale della Locride per fornire una conoscenza del territorio;
  • Uscite culturali con la collaborazione dell’Archeoclub di Locri per una conoscenza storica ed artistica della Locride;
  • Momenti di aggregazione con l’aiuto del gruppo A.G.E.S.C.I. (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) di Siderno.
  • L’inaugurazione del Progetto ha avuto luogo Domenica 16 c.m. presso i locali della “Casa dei Giovani: Maestri nel Sogno” gestita dall’A.G.E.S.C.I. d Siderno. All’evento si è registrata una bella affluenza di bambini accompagnati dai genitori che hanno provveduto all’iscrizione che rimane aperta per le future adesioni. Dalla proiezione di un significativo e animato video è scaturita l’importanza della cooperazione che rappresenta l’elemento fondamentale per l’integrazione delle diverse etnie presenti sul territorio. E’ stato molto apprezzata l’atmosfera ludica/familiare che si è creata tra i componenti del M.A.S.C.I. e i bambini con i genitori presenti all’incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *